Le preferenze militaristiche statali…

Ciao stavo guardando sul sito del Ministero degli Esteri per un concorso…

dategli un occhio http://www.esteri.it/ita/5_34_166_251.asp

Uno si legge tutta la trafila dei requisiti…si fa un po’ di viaggi mentali, sentendosi inserito nel mondo del lavoro finchè non arriva alla famigerata ultima pagina dove legge:

 

TITOLI DI PREFERENZA DA FAR VALERE

IN CASO DI PARITA’ DI PUNTEGGIO

Ai sensi dell’articolo 5 del citato decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n.487, le categorie di cittadini che nei concorsi hanno preferenza a parità di punteggio sono le seguenti:

1. gli insigniti di medaglia al valor militare;

2. i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;

3. i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;

4. i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;

5. gli orfani di guerra;

6. gli orfani dei caduti per fatto di guerra;

7. gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;

8. i feriti in combattimento;

9. gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di famiglia numerosa;

10. i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;

11. i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra;

12. i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;

13. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti in guerra;

14. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra;

15. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;

16. coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;

17. coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno nell’amministrazione che ha indetto il concorso;

18. i coniugati ed i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico;

19. gli invalidi ed i mutilati civili;

20. militari volontari delle forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma.

Lo so che io sono un rompicoglioni, però questa cosa tutte le volte che la leggo mi da i nervi…

Lo Stato italiano decide e giudica che un figlio di un soldato morto vale di più di un figlio di un operaio morto, ed ancora, che un insignito al valore militare è il primo requisito…e il valore civile????

Incredibile come ancora siamo legati a questo militarismo strisciante che impregna tutte le cose dello Stato e della vita sociale…che va dai funerali, alle feste, agli stipendi…alla figura dell’eroe….che palle…

E la storia dei bravi e buoni contro i brutti e cattivi continua…

Annunci

2 Responses to Le preferenze militaristiche statali…

  1. jacopo ha detto:

    perché i genitori, coniugi e sorelle NON RISPOSATI dei caduti, dei caduti per e dei caduti con onore statale

    ma come? se ti risposi vuol dire che sei troia o puttaniere?

  2. comosome ha detto:

    Non esiste altra forma per lo STATO ITALIANO…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: