La Pasqua

 Quanto segue mi è stato regalato ieri sera, lo metto quà per chi voglia leggerselo.

E’ il racconto di quanto avvenne veramente nella Pasqua del 1973 nel carcere di Montevideo in Uruguay, dove i golpisti avevano fatto massacrare gli oppositori.

«Alla sveglia, si alzarono tutti. Nessuno aveva chiuso gli occhi in quell’immensa baracca. I prigionieri erano rimasti in attesa fino al mattino, dopo una giornata di bastonate e minacce di fucilazione. Un prigioniero appena arrivato da Montevideo, e che non aveva ancora perduto la cognizione del tempo ricordò: “Oggi è domenica di Pasqua”. I cristiani si passarono la voce. Bisognava celebrare. Era però proibito riunirsi, non era permesso nessun tipo di riunione, quale che fosse, e nella loro carne i detenuti avevano imparato che quella proibizione non era uno scherzo. Però bisognava fare la riunione. Aiutarono gli altri prigionieri, quelli che non erano cristiani: alcuni vigilavano i portoni, e seguivano i passi dei soldati di guardia; altri formavano un anello di persone che andavano e venivano camminando, intorno ai celebranti, come al solito. E al centro si fece la cerimonia. Miguel Brun [pastore evangelico metodista, arrestato per la sua opposizione alla dittatura – NdR] sussurrò alcune parole. Evocò la risurrezione di Gesù che annunciava la redenzione di tutti i prigionieri. Gesù era stato perseguitato, incarcerato, torturato e assassinato, ma una domenica come quella aveva fatto incrinare i muri e li aveva fatti crollare, affinché tutti i prigionieri potessero trovare la libertà e tutta la solitudine un incontro… Nella baracca non vi era niente. Né pane né vino né alcun bicchiere. Fu la comunione delle mani vuote. Miguel offrì a chi si sarebbe dovuto offrire. “Mangiamo – sussurrò – questo è il suo corpo”. E i cristiani portarono le mani alla bocca per mangiare il pane invisibile. “Beviamo. Questo è il suo sangue”. E alzarono la coppa che non c’era per bere il vino invisibile. Poi si abbracciarono».(EDUARDO GALEANO)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: