Figli dei figli dei figli

aprile 24, 2008

Siamo noi questa generazione che spero non senta così lontana la festa del 25 Aprile, una festa da vecchi?!

Forse pieni delle nostre verità sinistrorse dovremmo cominciare a chiederci quale valore viene dato a questa festa adesso. Alla faccietta nera di quel fascista di Selva, rimane la mia festa preferita.

Buon 25 Aprile a tutti.

Incollo quà un pezzettino dalle lettere dei condannati a morte della resistenza, secondo me è splendida…

3 aprile 1944

Gianna, figlia mia adorata,
è la prima ed ultima lettera che ti scrivo e scrivo a te per prima, in queste ultime ore, perché so che seguito a vivere in te.
Sarò fucilato all’alba per un ideale, per una fede che tu, mia figlia, un giorno capirai appieno. Leggi il seguito di questo post »