a ritonfa

maggio 5, 2008

…no questa volta non sono rumeni sudici e puzzolenti, ma dei giovani adolescenti veronesi a massacrare a pedate un ragazzo e lasciarlo in fin di vita. Fin quando lo fanno con un barbone o un negro anche anche…però un italiano no…cazzo un italiano no.

Aspetto a gloria le dichiarazioni del sindaco TOSI.

Intanto sulla svolta a destra della gioventù italiana, vero fatto preoccupante, dovrebbero cominciare ad interrogarsi i nostri politici e soprattutto il mondo dell’associazionismo, che col suo fare un po’ radical schic ha tagliato fuori dalle realtà educative e comunitarie forse tanti giovani che invece si riconoscono in una identità in cui poter sfogare le loro paure e frustrazioni.

Sono convinto che sotto sotto non c’è niente se non mancanza di relazioni umane, poi ci sta che mi sbagli ma sono giorni che cerco di spiegarmi questa deriva destrorsa e farmi un’idea un po’ chiara, ma non ci riesco…

Resto sconvolto da quello che trovo in rete

.

Annunci